Risparmio energetico e Detrazioni fiscali

Detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edificirisparmio-energetico
DETRAZIONI PER GLI INTERVENTI VOLTI AL RECUPERO E ALLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI
(Legge 27.12.2013 n. 147, comma 139)
La legge di stabilità 2014 contiene importanti novità sui bonus per gli interventi volti alla riqualificazione energetica, al recupero del patrimonio edilizio, per determinati interventi antisismici e per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. Sono state per lo più prorogate anche per il 2014 le aliquote “potenziate” delle detrazioni. Le stesse, inoltre, sono state rimodulate per l’anno 2015.
A) Detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica
In relazione alla detrazione IRPEF/IRES per interventi di riqualificazione energetica degli edifici, di cui ai co. 344 – 347 dell’art. 1 della L. 296/2006 è stabilito che l’aliquota sia pari al:
•    55% per le spese sostenute fino al 5.6.2013;
•    65% per le spese sostenute dal 6.6.2013 al 31.12.2014;
•    50% per le spese sostenute dall’1.1.2015 fino al 31.12.2015.Per gli interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali, di cui agli artt.1117 e 1117-bis c.c. oppure per gli interventi che interessino tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio, la suddetta agevolazione è stabilita nella misura del:
•    65% per le spese sostenute dal 6.6.2013 al 30.6.2015;
•    50% per le spese sostenute dall’1.7.2015 al 30.6.2016.
Si ricorda che per i lavori di riqualificazione energetica il limite massimo della detrazione spettante rimane invariato e differisce a seconda della tipologia dell’intervento effettuato.
B) Detrazioni fiscali per gli interventi di recupero edilizio
La detrazione IRPEF per interventi volti al recupero del patrimonio edilizio di cui all’art. 16-bis del TUIR, invece, nel limite massimo di spesa detraibile pari a 96.000,00 euro per unità immobiliare, è pari al:
•    50% per le spese sostenute dal 26.6.2012 al 31.12.2014;
•    40% per le spese sostenute dall’1.1.2015 al 31.12.2015.C) Detrazioni fiscali per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici
In relazione all’ agevolazione per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici (con determinate caratteristiche) finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione (c.d. “bonus arredamento”), la detrazione IRPEF del 50% si applica alle spese sostenute dal 6.6.2013 al 31.12.2014.
Rimane invariato l’ammontare complessivo della spesa agevolabile per l’acquisto di mobili, che non può essere superiore a 10.000,00 euro, e la ripartizione della detrazione tra gli aventi diritto in 10 quote annuali di pari importo.