cartongesso

 

Cartongesso cos’è?

Hai necessità di dividere una stanza del tuo appartamento? Vuoi fare un controsoffitto per inserire dei faretti o dei giochi di luce per aumentare il design dei tuoi interni? Oppure vuoi aumentare l’isolamento delle tue pareti o dei tuoi soffitti?  Il cartongesso è il materiale che fa al caso tuo!

Il cartongesso è un materiale che rientra nella parte dell’edilizia leggera. Esso può essere utilizzato sia per creare elementi di design personalizzati per dare del “carattere” ai nostri interni sia per ottenere delle efficaci soluzioni di isolamento sia termico che acustico.

La composizione del cartongesso

Il cartongesso è un materiale di ediliza leggera composto da gesso di cava racchiuso in mezzo a due strati di cartone.
Internamente al gesso possono essere aggiunti degli elementi, per conferire al pannello proprietà tecniche particolari, come la resistenza al’umidità, al fuoco,  ai rumori e così via. Esistono anche lastre in cartongesso speciali più resistenti di quelle standard, lastre ad alta densità e come se non bastasse vengono realizzati dei pannelli accopiati composti da cartongesso e vari materiali isolanti a seconda delle necessità.

Questo materiale è utilizzato molto spesso in edilizia nel campo delle costruzioni a secco grazie alla sua facilità e  velocita di lavorazione  oltre ai prezzi relativamente più bassi rispetto alla muratura.

Il cartongesso è disponibile in varie misure e vari spessori a seconda delle necessità.

Scheda tecnica del cartongesso

volte in cartongesso

Grazie alle sue caratteristiche e proprietà il cartongesso è la soluzione ideale per creare soluzioni veloci, economiche e durature nel tempo.

I pannelli di cartongesso standard hanno una dimensione di 200 * 120 cm e uno spessore di 12,5 mm. Questa tipologia di lastre è la più utilizzata e serve per realizzare tutte quelle opere quali pareti, contropareti, controsoffitti, librerie e elementi d’arredo in tutti quegli ambienti che non necessitano di soluzioni particolari (es. sale, ingressi, camere, uffici, salotti ecc.)

Esistono poi varie tipologie di lastre  che possono essere utilizzate a seconda delle necessità che richiede l’ambiente in cui verranno realizzate le opere.

Le varie tipologie di lastre in cartongesso:

parete attrezzata cartongesso
Cartongesso standard: non presenta particolari caratteristiche ed è il più utilizzato per realizzare pareti , controsoffitti, costruire elementi d’arredo, come cabine amadio, librerie  archi, mensole, ecc., adatto in ambienti che non hanno esigenze particolari.
Cartongesso ignifugo o antincendio: riconoscibili dal colore rosa, sono quelle lastre che vengono utilizzate per la protezione antincendio. Grazie all’utilizzo di queste lastre è possibile ottenere le certificazioni antincendio REI previste dalla legge per i locali. E’ necessario presentare presso la caserma dei pompieri sia la corretta certificazione di posa in opera fatta dal posatore, sia le certificazioni dei materiali sia una certificazione redatta da un tecnico anticendio.

Cartongesso idrofugo o idrorepellente o antimuffa:  si riconosce facilmente dal colore verde, è adatto per ambieni che presentano grandi percentuali di umidità come bagni o cucine. Molto utilizzato per realizzare contropareti e controsoffitti isolati in ambieni che presetano problemi di muffe.
Cartongesso insonorizzante o fonoisolante:  lastre dall’elevato abbattimento acustico. Ne esistono varie tipologie e molto spesso hanno dei prezzi elevati.

Cosa possiamo realizzare con il cartongesso?

Grazie alle elevate proprietà sopra elencate è possibile realizzare moltissime opere, vediamo un pò di esempi:
•   Pareti , adatte per dividere velocemente e basso costo qualsiasi ambiente:
•    Controsoffitti, creare design, installare faretti, risparmiare sulla bolletta abbassando la quota del soffitto;
•    risolvere probemi di muffe o di umidità;
•    cabine armadio, per sfruttare al meglio ogni spazio della casa e personalizzare ogni ambiente componibili con porte a scomparsa;
•    pareti attrezzate,
•    librerie,
•    mobili, archi e volte,
•    mensole,

Vantaggi del cartongesso:

•    Velocità e facilità di installazione;
•    Risparmio economico rispetto a opere di muratura;
•    Si presta bene all’inserimento di materiali isolanti;
•   Duratura nel tempo al pari delle opere in muratura;
•    Si lavora in modo pulito e in tempi brevi;
•   Grazie alle tipologie di lastre è possibile trovare soluzioni rispetto qualsiasi necessità;

Svantaggi del cartongesso:

•    Rispetto ai vari pregi c’è da dire che sul cartongesso per appendere o attaccare qualsiasi tipologia di struttura è bene pensarci prima; infatti per installare arredi pesanti sul cartongesso è indispensabile predisporre degli elementi dietro le lastre (esempio tavole di legno o strutture in ferro) è cmq possibile appendere piccole mensole o quadri in modo facile. Per sapere di più leggi questo articolo appendere oggetti e quadri;

Con questo articolo abbiamo preso visione delle possibilità offerte da questo fantastico materiale. Logicamente per ottenere un buon risultato ricordatevi sempre di affidarvi a un posatore esperto che conosca bene i materiali e che sappia consigliarvi quale sia la soluzione più giusta per le vostre esigenze, che ci tengo a ricordarvi non sempre è la più onerosa.

Molto spesso professionisti offrono soluzioni troppo eccessive e troppo dispendiose per i clienti quando non è necessario.

Questa dunque era una piccola panoramica sui vari utilizzi di questo materiale, trovarete nel sito altre articoli più dettaggliati per quanto riguarda le varie tipologie di lastre e i vari utilizzi provati in casi reali durante gli anni di attività della nostra azienda.